Iscrizione corsi ECM

Iscrivetevi subito ai corsi ECM e alla parte hands on!

Ai corsi ECM gratuiti sarà affiancata una parte hands on nella quale i corsisti interessati (e i primi ad essersi prenotati dato il numero chiuso) potranno esercitarsi direttamente su simulatori messi a disposizione dalle aziende, sotto la guida attenta dei docenti che fungeranno da tutors.
Compilate quindi il form di iscrizione e prenotatevi anche per la parte hands on.
I corsi sono accreditati per 100 partecipanti mentre per la parte hands on i numeri variano a seconda del corso . La parte hands on non darà ulteriori punti di credito ECM.
Non perdete tempo, rompete gli indugi e pre-iscrivetevi! La preiscrizione dovrà essere confermata dall’iscrizione al congresso.

Le iscrizioni verranno accettate in ordine di arrivo, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per l’acquisizione dei Crediti ECM (sarà accreditata solo la parte teorica dei corsi con il n. di 2,3  crediti per singolo corso)  è necessario partecipare nella misura del 100% ai lavori scientifici previsti per ogni Corso.

Nome e Cognome del richiedente:

Email:

Telefono:

Scelta del primo corso, 12 maggio sessione mattutina (solo un corso):

  • TUTTO SULLA FUSION BIOPSY
    Vorresti partecipare al corso Hands-on?: SiNo
  • CHIRURGIA RENALE LAPAROSCOPICA
    Vorresti partecipare al corso Hands-on?: SiNo
  • LASER E IPB
    Vorresti partecipare al corso Hands-on?: SiNo

Scelta del secondo corso, 12 maggio sessione pomeridiana (solo un corso):

  • CALCOLOSI RENO URETERALE
    Vorresti partecipare al corso Hands-on?: SiNo
  • CARCINOMA PROSTATICO A RISCHIO INTERMEDIO
    Hands-on non disponibile per questo corso
  • SIMULAZIONE ROBOTICA ED HANDS-ON TRAINING CON CERTIFICAZIONE FIRST
    Vorresti partecipare al corso Hands-on?: SiNo


CORSI ECM

SABATO 12 MAGGIO, h. 11.30 – 13.30


Sala Visconti
TUTTO SULLA FUSION BIOPSY
Direttori: L. Balzarini, A. Fandella
Docenti: P. Consonni, P. Pepe, M. Spagni

La risonanza magnetica multiparametrica (mMRI): cosa ci può dare nella fase pre-diagnostica? Come farla eseguire? Falsi positivi e falsi negativi: come evitarli? La zona di transizione: come analizzarla alla mMRI?

Cosa cambia nella
a) selezione dei pazienti
b) preparazione e profilassi antibiotica
c) strumentario
d) raccolta dei campioni
e) complicanze a breve e lungo termine?

“Fusione” tra immagini mMRI ed ecografia esiste uno spazio per la “fusion cognitiva”

La fusion con biopsia transrettale

La fusion e la biopsia transperineale

Re biopsia: cosa ha cambiato la mMRI? MRI e biopsia nella sorveglianza attiva


Sala Farnese
CHIRURGIA RENALE LAPAROSCOPICA
Direttori: R. Sanseverino, A. Celia
Docenti: A. Galfano, F. Greco, O. Intilla

Cenni storici sulla Nefrectomia
Principi base e strumentazione:
• La colonna laparoscopica
• Trasmissione luminosa e acquisizione d’immagine
• Sistemi di aspirazione e lavaggio
• Energie semplici e maggiori
• Porta-aghi e suturatrici
• Strumentazione complementare

Aspetti anestesiologici e fisiologici
Trocars, modalità di accesso e razionali di posizionamento porte
La nefrectomia radicale laparoscopica: i suoi step, l’evoluzione, i diversi approcci chirurgici
• Nefrectomia con accesso transperitoneale
• Nefrectomia con accesso retroperitoneale
• Nefrectomia con accesso single port

Prevenzione, riconoscimento e trattamento delle principali complicanze in corso di Nefrectomia Laparoscopica
Prepararsi correttamente alla prima nefrectomia laparoscopica: la valenza dell’hands-on training


Sala Baglioni
LASER E IPB
Direttori: A. Giacobbe, I. Vavassori
Docenti: F. Blefari, C. Negro, G. Saredi

La fisica dei laser
Laser Thullium: note di tecnica, risultati, complicanze
Laser Green light: note di tecnica, risultati, complicanze
Laser Holmio: note di tecnica, risultati, complicanze
Tecniche a confronto: indicazioni


SABATO 12 MAGGIO, h. 14.00 – 16.00


Sala Visconti
CALCOLOSI RENO URETERALE
Direttori: L. D’Arrigo, F. Germinale
Docenti: V. Bobbi, E. Di Grazia, I. Kartalas-Goumas

CALCOLOSI URETERALE
I dubbi di chi inizia – Valentina Bobbi

  • Indicazioni: quando URS semirigido e quando flessibile?
  • Quali fattori che condizionano le scelte (sede e dimensioni del calcolo, anatomia via escretrice)
  • La guida: quale devo usare?, dove la posiziono?, guida di sicurezza sempre?
  • Accesso al meato: dilatazione? sempre, mai, a volte?
  • Ureteroscopia: lavaggio a caduta?, pompa?
  • Litotrissia: quale è meglio?, quale è meno dannosa ?
  • Come si usa il basket, lo stone cone… li consigliate?
  • Ureteropielografia finale e stenting, quando?

Gli esperti – F. Germinale, L. D’Arrigo

  • La scelta dello strumento, le modalità di accesso all’uretere, tecniche di litotrissia ed uso dei device (pinza, basket…), lo stent.

CALCOLOSI RENALE
I dubbi di chi inizia – Valentina Bobbi

  • Le indicazioni, quando mini e quando tradizionale?
  • Come posiziono il paziente?
  • Dove devo pungere il rene?
  • E’ più facile la dilatazione con Alken o con palloncino?

Gli esperti – L. D’Arrigo, E. Di Grazia

  • Il mini nefroscopio e il nefroscopio tradizionale
  • Pro e contro della posizione prona e supina, della puntura ecografica e radiologica, della dilatazione con Alken e con palloncino, della litotrissia ad ultrasuoni e della balistica, quando tubeless.
  • Gestione delle complicanze e loro prevenzione.

LO STRANO CASO DEL CALCOLO NEL CALICE INFERIORE
Gli esperti – F. Germinale, I. Kartalas-Goumas

  • RIRS e Microperc: quando l’una e quando l’altra. Tecniche a confronto

Sala Farnese
CARCINOMA PROSTATICO A RISCHIO INTERMEDIO
Direttori: G. Napodano, N. Nicolai
Docenti: M. Colecchia, G. Lughezzani, C. Marenghi. V. Vavassori

Introduzione N. Nicolai
Nuova classificazione WHO (Epstein):‘cambio di casacca’ di alcuni GPS 3+3 M. Colecchia
Classificazioni, nuove metodiche di diagnosi e indicazioni da LG: melting pot di tutte le opzioni
G. Napodano
Radioterapia: quale e come, da sola? V. Vavassori
Chirurgia: quale e come, da sola? G. Lughezzani
Sorveglianza attiva: si può ancora? C. Marenghi


Sala Baglioni
SIMULAZIONE ROBOTICA ED HANDS-ON TRAINING CON CERTIFICAZIONE FIRST
Direttori: R. Gunelli, F. Annino
Docenti: U. Anceschi, G. Siena, D. Sorrentino

Il training alla prostatectomia radicale robotica: background laparoscopico, simulazione, chirurgia su cadavere e tutoraggio

Preservazione dei ligamenti pubo-prostatici, del complesso venoso dorsale del pene e del collo vescicale

La fascia pelvica, i gradi di nerve sparing e la dissezione atermica

Anastomosi vescico-uretrale, ricostruzione muscolo-fasciale posteriore (punto di Rocco e altri) e ricostruzione completa (posteriore e anteriore)

Il corso FIRST e gli esercizi al simulatore

AURO.it